L’effetto leva nel Forex

L’effetto leva nel Forex

Luglio 19, 2019 0 Di gulio

L’effetto leva non è altro che uno strumento che permette di effettuare speculazioni con un capitale maggiore di quello che si ha a disposizione una volta diventati dei trader (leggete questo articolo se volete saperne di più riguardo come diventare dei trader online)

Ci sono vari livelli di effetto leva (rappresentati da un rapporto) che più frequentemente partono da 1:100 per arrivare a 1:400 

Perchè è cosi importante?

L’importanza dell’ effetto leva nel trading Forex  può essere comprese solo dopo aver capito le variazioni dei valori delle coppie di valute sono spesso molto deboli rispetto agli altri attivi come le azioni di borsa. Senza effetto leva sarebbe molto difficile realizzare dei profitti nel mondo del trading, anche disponendo di un capitale di investimento significativo.

Beninteso più il vostro effetto leva è importante, maggiori saranno i guadagni potenziali e, purtroppo, anche le perdite subiscono lo stesso incremento basato sull’aumento dell’ effetto leva.

Ciò porterà ad una situazione in cui più l’effetto leva sarà elevato, più elevate saranno le perdite.

Occorre quindi essere molto cauti.

Conviene investire?

Vi proponiamo ora di spingerci oltre scoprendo le differenze di rilievo tra un investimento in contanti ed un investimento con effetto leva. Per esempio, immaginate di avere a disposizione una somma di 1.000€ che intendete investire nel quadro del vostro trading online.

Se investite questi 1.000€ all’acquisto su delle azioni da 1€, ogni volta che il prezzo di tali azioni evolve di 1 centesimo guadagnate o perdete 10€ a seconda che la tendenza sia al rialzo o al ribasso. Quindi, in questo caso, rischiate di perdere 1.000€ nel peggiore dei casi, nel caso estremamente raro in cui il prezzo delle azioni su cui avete puntato scenda a zero. Quanto descritto corrisponde alle possibilità di guadagno o di perdita e al rischio di non usare l’effetto leva quando si va ad investire online. 

Determinazione del valore medio

Non è facile determinare il valore medio di un effetto leva, proprio perché esso dipende dalla volatilità del mercato. Il livello dell’effetto leva può inoltre variare da un broker all’altro. Si noti tuttavia che le leve sono in genere più elevate sui mercati che presentano una forte liquidità come il mercato dei cambi mentre gli attivi più volatili come le azioni di borsa o le materie prime presentano un rischio più elevato e sono quindi dotate di un effetto leva meno elevato per proteggervi dai rischi di perdita in caso di forti variazioni delle quotazioni. 

Scegliere l’effetto leva migliore

Per aiutarvi nei vostri investimenti possiamo infine dire che l’effetto leva può essere particolarmente allettante per i nuovi trader che scoprono il mondo dei CFD per via della sua capacità di moltiplicare i guadagni potenziali ma nella fase di scelta della leva è estremamente importante procedere con cautela.

In termini generali la scelta della leva dipende dai vostri obiettivi di investimento. In pratica, avrete bisogno di una leva più forte se intendete trattare a brevissimo termine che non se intendete mantenere una posizione lunga. Nel quadro di una strategia di scalping si può quindi utilizzare la leva massima proposta dal broker per un dato attivo ma non è necessario, ed è perfino rischioso, utilizzare una tale leva su una posizione lunga perché dei semplici micromovimenti o tendenze correttrici passeggere possono farvi perdere la vostra posizione in caso di margini insufficienti.

Prima di scegliere quale leva utilizzare su un attivo specifico, dovete in generale testare la vostra strategia di investimento e la volatilità del mercato attivo nel corso del tempo , analizzabile tramite grafici nelle attuali piattaforme di trading.