Chi sono

11 gennaio 2013

Sono nato a Roma nel 1959, e sono originario della provincia di Gorizia, da dove i miei genitori sono emigrati negli anni ’50. Sono laureato in filosofia.

Fin dall’adolescenza faccio politica dal basso: prima nel movimento studentesco, poi nel pacifismo degli anni ’80, nelle iniziative di solidarietà contro le guerre nei Balcani negli anni ’90, nelle campagne contro il neoliberismo e per un’altra globalizzazione in seguito. Ho coordinato organizzazioni come il Servizio Civile Internazionale, l’Associazione per la pace, il Consorzio Italiano di Solidarietà, Lunaria e infine la campagna Sbilanciamoci!, da cui mi sono dimesso subito dopo aver accettato la proposta di candidarmi come indipendente per Sinistra Ecologia e Libertà.

Ho insegnato nelle università di Urbino e Cosenza, tenendo corsi su “Ong e terzo settore”, “Progettazione dell’Impresa Non Profit”, “Cooperazione allo sviluppo e azione umanitaria”.

Collaboro da molti anni con il quotidiano il manifesto, con la rivista Lo Straniero e con il sito di informazione socio-economica www.sbilanciamoci.info. Sono responsabile delle Edizioni dell’Asino, una casa editrice – nata dalla collaborazione tra la rivista Lo Straniero e l’associazione Lunaria – che intende essere uno strumento di ricerca e approfondimento per le minoranze attive e positive, per i gruppi impegnati nel cambiamento virtuoso, in un’epoca di corruzione e di sbandamento del nostro paese.

Ho pubblicato. Dopo il Kosovo (Asterios 2000), Le ambiguità degli aiuti umanitari. Indagine critica sul terzo settore (Feltrinelli 2002); Come fare politica senza entrare in un partito (Feltrinelli 2005); Le utopie del ben fare. Percorsi della solidarietà: dal mutualismo al terzo settore, ai movimenti (L’Ancora del Mediterraneo 2004). Il mio ultimo libro è Fare Pace. Jugoslavia, Iraq, Medio Oriente: culture politiche e pratiche del pacifismo dopo il 1989, che raccoglie un saggio sulla storia del pacifismo italiano dal 1945 a oggi e un viaggio “dal di dentro” nella cultura e nelle pratiche del pacifismo italiano tra interventi di solidarietà, aiuto umanitario, nonviolenza e disobbedienza civile nei maggiori conflitti degli ultimi venti anni. Ho scritto la voce di aggiornamento Pacifismo per l’Enciclopedia Treccani e le voci Aiuto umanitario, Relativismo, Cooperazione Internazionale, Solidarietà ed Integrazione per il Dizionario dei Diritti Umani della Utet.

Sono stato Presidente del Comitato Tecnico Scientifico della Scuola del Sociale della Provincia di Roma e ho supervisonato, dal 2004 il Centro Informagiovani del Comune di Venezia. Ho fatto parte del Comitato Scientifico della X e dell’XI della Conferenza Nazionale di Statistica dell’ISTAT e faccio parte del Comitato degli Utenti per l’Informazione Statistica dell’ISTAT.

Comments are closed.